Negozi chiusi Le Gru
News TorinoNotizieSenza categoria

Contro le chiusure dei week end, domani serrande abbassate a Le Gru

0

Nella mattinata di domani, martedì 11 maggio alle ore 11, quasi tutti i negozi interni al centro commerciale Shopville Le Gru manifesteranno contro le chiusure nei fine settimana imposte dal Governo ormai da oltre sei mesi. Chiuderanno le saracinesche per alcuni minuti: un gesto simbolico – che coinvolgerà altri 30.000 supermercati d’Italia – con cui viene chieste l’immediata revoca delle misure restrittive nei giorni festivi e pre-festivi.

https://www.iltorinesecurioso.it/wp-content/uploads/2021/10/Banner1.gif

“Le Gru, il più grande centro commerciale del Piemonte, rappresenta un motore economico e un presidio occupazionale strategico a livello territoriale in virtù dei suoi 180 negozi, dei quali il 40% sono gestiti da imprenditori locali, e di un indotto tra diretto e indiretto che garantisce 1.500 posti di lavoro”, sottolinea il direttore della centro commerciale Davide Rossi”, Le Gru, inoltre, con i suoi 12.7 milioni di visitatori l’anno, rappresenta una vera e propria piazza urbana, destinazione non solo per lo shopping ma anche per le numerose attività di ristorazione e leisure, nonché per i molteplici servizi rivolti alla cittadinanza, tra cui il nuovo centro vaccinale. Il tutto condotto con i più elevati standard di sicurezza. Alla manifestazione di protesta ha aderito la maggior parte dei negozi del nostro Centro”.

Da sei mesi ormai ogni fine settimana vede i centri commerciali aperti solo per i servizi essenziali. “Un danno ingente”, denunciano le associazioni del commercio che con questa manifestazione vogliono dare voce a 780.000 lavoratori delle 1.300 strutture commerciali integrate presenti su tutto il territorio nazionale.

Il Torinese curioso
Il Torinese curioso gira per la città alla scoperta di ogni angolo, notizia, evento e curiosità. Ogni giorno il suo diario con articoli, foto e video

Trovato cadavere carbonizzato in un campo agricolo a Stupinigi

Previous article

“Chiedo perdono ai miei figli, non volevo uccidere la loro madre”

Next article

You may also like

Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in News Torino